viaggiare da soli alle Hawaii

Viaggiare da soli alle Hawaii senza auto

Vi racconto la mia esperienza da sola alle Hawaii, senza noleggiare l’auto. Si è trattato del mio primo viaggio in solitaria e trovate, quindi, anche qualche “trucco” per affrontare la “prima volta”.

Perché ho viaggiato da sola alle Hawaii? (momento personale)

Sono stata lasciata dal fidanzato dopo l’ennesima lite a un mese dalle vacanze estive, vacanze per cui stavamo facendo tutti altri piani.

Viaggiare per me è sempre stata linfa vitale e mi sono detta: perché farmi bloccare da lui? Perché, oltre al danno, la beffa di non poter viaggiare?

Mi sono messa in moto (devo dire anche con il supporto delle mie fantastiche amiche, che essendo anch’esse viaggiatrici potevano capirmi). Non avevo pensato subito alle Hawaii.. mi sono capitate per caso.

La mia amica arriva parlandomi di una newsletter che ha ricevuto che riporta voli scontati per le Hawaii (ultimi posti disponibili). Si trattava, per la precisione, di un tour di gruppo organizzato da un’agenzia. Io, onestamente, non mi sentivo ancora pronta a fare un viaggio da single in gruppo, non ero molto socievole e vogliosa di fare amicizia. Mi allettava di più l’idea di andare il più lontano possibile dalla fonte dei miei “mali”, a leccarmi le ferite, dove nessuno mi conosceva e dove, quindi, non dovevo sforzarmi di essere “affabile”.

Ho preso solo il volo e… ho organizzato da me.

Noleggiare un’auto alle Hawaii?

Sì, se volete godere appieno di queste meravigliose isole, consiglio un’auto, per potervi muovere a vostro piacimento tra le varie spiagge e i vari scorci.

Io, al mio primo viaggio da sola, non me la sentivo di farlo. Anzi, diciamo la verità, non amo per niente guidare, ho poco senso dell’orientamento e mi vedevo già al fondo di una scarpata vista le mie qualità di pilota.

 

Ecco come ho organizzato il mio itinerario alle Hawaii

Certo, avendo possibilità di muovermi come volevo avrei fatto diversamente. In particolare, ho ancora il rimpianto di non aver visto la selvaggia Kauai. Questo però è stato il meglio che ho potuto realizzare, considerando il fatto che era la prima volta che viaggiavo sola.

6 notti a Oahu (Honolulu)  – Ohau è l’unica delle isole ben servita dai mezzi pubblici, che consentono di arrivare in tutte le spiagge e attrazioni principali

2 notti a Big Island – giornata di tour circolare per tutta l’Isola con bus turistico

4 notti a Maui (Napili) – soggiorno stanziale di mare. A Napili comunque ci sono negozi di alimentari, qualche ristorante e la fermata dei bus per raggiungere la vicina cittadina di Lahaina  

Se non siete ancora esperti delle diverse isole delle Hawaii, leggete il mio post per capire quale isola delle Hawaii scegliere in base alla vostra personalità e al momento di vita che state vivendo.

 

Studiare Inglese alla Hawaii

Ebbene sì. Le mie 6 notti a Ohau prevedevano un corso di Inglese.

Essendo la mia prima esperienza da sola, temevo la solitudine. Una settimana tutta per me senza “nessun impegno” e nessuna conoscenza.

Mi sono quindi iscritta a una settimana di corso in aula con EF. La scuola è proprio vicinissima a Waikiki Beach. Sempre con il loro supporto, avevo prenotato un monolocale vicino alla sede delle lezioni.

Ero da sola, ma avevo un’agenda impegnata per metà delle giornate… e l’altra metà a disposizione per bighellonare,  per  prendere il sole in spiaggia ed esplorare l’isola.

Non ho fatto amicizia con nessuno del corso, ho passato comunque gran parte del tempo sola, ma mi ha dato sicurezza sapere di poter avere un minimo di “appoggio” in caso di problemi in un posto così lontano da casa.

Allo stesso tempo, ho sperimentato il senso di libertà di essere sola e ho scoperto che.. anche se non socializzavo non ero un asociale immusonita…ma che potevo comunque godermi la vita… e la vita di Honolulu.

Waikiki Beach – Honolulu

Come muoversi a Big Island?

Big Island e i suoi vulcani mi affascinavano (forse perché sono sempre in fermento?)e non ci ho voluto rinunciare. Ho quindi prenotato un tour con Viator che in una lunga giornata prometteva di far vedere tutta l’isola. Non avrò visto proprio  tutto, ma ammirare l’immenso cratere Halema’uma’u,  con il vapore che emerge dalla caldera, vale il viaggio

viaggiare da soli alle Hawaii

Cosa fare a Maui?

Io soggiornavo al Napili Surf Beach Resort,  proprio su una baia di sabbia protetta, in cui si nuotava quotidianamente con le tartarughe. Potete poi muovervi nella spiaggia a fianco (Kapalua) e percorrere il Kapalua Coastal Trail, una bella passeggiata che vi consentirà di vedere scogliere e begli scorci a picco sul mare (nonché ville meravigliose ed esclusive), sino alla spiaggia di Oneloa, più ventosa  e meno riparata, quindi più adatta ai surfers.

viaggiare da soli alle Hawaii
Oneloa Beach

 

Come muoversi tra le isole delle Hawaii?

Tra le isole ci si muove in aereo.  Hawaiian Airlines ha molti collegamenti giornalieri a meno di cento dollari (anche la divisa degli Steward qui è costituita dalla classica camicia a fiori)


Il consiglio della Travel Terapista – Sei stata lasciata? Come affrontare il lutto

Essere lasciata ha un effetto simile a un lutto: si mischiano sensi di colpa, la nostalgia e la consapevolezza che non si vedrà più una persona che ha fatto un pezzo di strada insieme a noi.

Come davanti a un lutto, amici e parenti cercheranno di tirarci su di morale, di farci uscire e di distrarci.

Ci sono persone per cui questo funziona: rifiutano di abbandonarsi alle emozioni negative, non le affrontano, cercano di non pensarci, perché questi pensieri potrebbero avere un effetto ancora più “depressivo”. Per queste persone, pensare di partire da soli, potrebbe essere “troppo”, proprio perché si troveranno a tu per tu con la solitudine e con se stessi. Meglio quindi partire con amici per una vacanza più “festaiola” e di divertimento.

Per altri, invece, prendersi un momento di solitudine, per leccarsi da soli le proprie ferite, “salutare” e prendere le distanze da ciò che è stato, è rigenerante.  Andare da qualche parte da soli (non per forza così lontano come alle Hawaii) ha inoltre un altro vantaggio. Vi consente di “essere nessuno”, non dovrete per forza essere socievoli e interagire con chi vi circonda, potete  essere degli “orsi” intrattabili, senza sentirvi troppo in colpa. Nessuno vi conosce, nessuno vi giudica (e se lo facesse comunque sarebbero persone che non vedrete più nella vita).

Sarete degli Orsi … ma lo sarete circondati da cose belle e interessanti da vedere (e che pian piano vi toglieranno di dosso la pelle dell’orso)

Se vi fa paura avere giornate interminabili da passare da sole, trovatevi qualcosa da fare: un piccolo corso di qualche ora, che non vi tolga tempo alle visita e alla conoscenza della destinazione, ma che vi possa tornare utile al rientro alla vita di tutti i giorni. Inglese, cucina, artigianato locale… ormai ci sono tantissime possibilità.

 

Autore dell'articolo: Valeinviaggio

1 thought on “Viaggiare da soli alle Hawaii senza auto

    […] Se però, come me, non ve la sentite di guidare, tutta l’isola è collegata dai Bus della compagnia The Bus, sul cui sito potete trovare tutte le tratte e gli orari. Leggete l’altro post che ho scritto se vi interessano info su come viaggiare da soli alle Hawaii senza auto. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *