taman-ayun

10 motivi per visitare Bali – seconda parte

Cosa c’è da vedere a Bali?

Continua la mia classifica personale su templi, sulla cultura e sulle attività da non perdersi nell’isola.

I primi 5 motivi, sono qui

Si continua con gli altri.

 

6) La danza balinese

Devo ammetterlo: non ho retto molto. Gli spettacoli sono lunghi, la musica ipnotizzante e la storia un po’ difficile da “penetrare” per noi Occidentali. Presi a piccole dosi, gli spettacoli sono affascinanti, soprattutto quando sono allestiti in luoghi di atmosfera, come nell’antico palazzo reale di Ubud con tanto di candele accese.

danze-bali

7) I templi sul mare

A Bali ci sono templi per tutti i gusti, costruiti nei più differenti contesti naturali. E’ impossibile visitarli tutti. Ce ne sono alcuni però più suggestivi degli altri. Sono ad esempio il Tanah Lot, costruito su uno scoglio in mezzo al mare, che a seconda delle maree è o meno raggiungibile dalla terraferma. L’altro è Uluwatu, costruito a picco sul mare, su delle altissime scogliere (attenti alle scimmie).

Dei due ho preferito di gran lunga il secondo. Il Tanah Lot è caotico, Uluwatu, invece, forse perché l’ho visto col tramonto e il sole infuocato sull’acqua, ha qualcosa di magico. Per visitare tutto il complesso, inoltre, c’è una bella passeggiata sulle scogliere. Proprio per questo, la gente si disperde su tutto il percorso ed è possibile visitarlo in tranquillità.

uluwatu

8) Bratan Temple

Dei numerosi che ho visto, questo vince il premio come miglior complesso di templi.

E’ molto bella l’architettura, con le tradizionali pagode a più piani di Bali, ma anche il contesto e il paesaggio circostante. Il tempio è costruito in mezzo a un lago, circondato da montagne.

 

bratan-tempio-bali

9) I riti

 

A Bali si respira una profonda religiosità. Le persone, soprattutto nelle zone meno turistiche, mettono fuori da ogni porta un grazioso “cestino” , come offerta per le divinità: un piccolo intreccio di fiori, foglie di banano e di riso. Il tutto è preparato ogni giorno.

Tra i vari momenti di preghiera e i rituali, ho trovato suggestiva la purificazione in acqua al Pura Tirta Empul, a 20 km di Ubud. A ogni ora durante la giornata, credenti induisti si vengono a bagnare nelle vasche di questo complesso, che ha acqua sorgiva ritenuta sacra.

ubud templi

10 ) Fare surf a Kuta

Kuta o si ama o si odio (io sono più per la seconda opzione.. ma non faccio surf).

Kuta è letteralmente invasa da turisti Australiani che vivono la spiaggia “fortemente”. Vedrete quindi che nonostante la sua ampiezza, la spiaggia è piena di gente. Ci si riunisce intorno a casse di birra per passare la giornata, tra una massaggiatrice e un tatuatore.

kuta

E il mare?

Avrete visto che nei 10 motivi per andare a Bali manca il mare. Ebbene sì, Bali NON è una destinazione di mare a mio avviso. Il mare generalmente non è quello tropicale che ci si immagina: si tratta di spiaggione, poche calette e mare mosso, adatto più ai surfisti che a coloro che vogliono nuotare.

Per una vacanza di mare è meglio sportarsi alle isole Gili. Per chi ha poco tempo, una buona opzione è Nusa Lembongan che è raggiungibile in lancia in meno di un’ora da Bali (Sanur).

In particolare Mushroom Bay è una mezzaluna con acqua bassa e cristallina.

 

 

Autore dell'articolo: Valeinviaggio