sigiriya

Itinerario per un tour in Sri Lanka – Diario di Viaggio – Parte seconda

Diario di viaggio e alcuni consigli per un tour in Sri Lanka di circa 2 settimane, continua da qui

http://menteinviaggio.it/itinerario-un-tour-sri-lanka/

 

GIORNI 4-5-6-7: Abbiamo usato Dambulla come base per l’esplorazione degli altri templi. Dambulla è infatti situata nella zona centrale dell’isola e consente di arrivare in due ore circa di viaggio alle altre più importanti destinazioni.

A Dambulla sono bellissimi i templi della roccia. Nella zona inoltre imperdibili sono

 

  • Sigiriya: la visita all’antico palazzo costruito a picco su una roccia piatta stranissima è forse il pezzo più scenografico della vacanza
  • Polonnaruwa: antica città risalente all’anno 1000, una delle aree meglio conservate di tutto lo Sri Lanka, con Stupa (Pagode) e grandi statue del Buddha, tra cui quella del Buddha Dormiente lunga 14 metri
  • Anuradhapura, un altro complesso vastissimo, per cui raccomando l’uso di una guida che vi porti nelle zone “clou”. Qui c’è anche l’albero sacro della Bodhi, dove il Budhha si sarebbe seduto e avrebbe raggiunto l’illuminazione
  • Minneriya National Park: per chi non è mai stato in Africa, questo parco consente di fare degli interessanti safari, soprattutto per vedere branchi e branchi di elefanti
polonnaruwa
Polonnaruwa

GIORNI 8-9-10-11: da Dambulla siamo poi andati verso la costa per il mare. Tra le varie destinazioni abbiamo scelto Unawatuna, destinazione un po’ freak e da backpakers, poche e piccole pensioncine e niente grandi alberghi. Inoltre, noi siamo stati là poco dopo lo tsunami e abbiamo dovuto tenere in conto anche di questo nella scelta della località, dal momento che molte aree sono state completamente devastate.

Non si tratta del mare delle Maldive e nel mese di Agosto il tempo non è ottimale, ma per chi vuole riposarsi un po’, l’ambiente è comunque tranquillo e tropicale (palme ovunque, bella spiaggia di sabbia, ecc).

La cittadina ex colonia portoghese di Galle, con le sue muraglie in cui vanno a passeggiare le coppiette in libera uscita è stata una bella scoperta ed è vicinissima a Unawatuna.

unawatuna

GIORNI 12-13-14: ci siamo lasciati gli ultimi giorni per la zona di Colombo. Colombo è una grande città dal traffico caotico, che o si ama o si odia (motivo per cui potete anche “contrarre” il numero di giorni qui). Noi abbiamo soggiornato nella vicina Negombo, ospiti di una famiglia ormai trasferitasi in Italia. Negombo ospita una folta comunità cristiana (vedrete Cappelle illuminate a giorno in tutti gli angoli delle strade) e una discreta località di svago e turismo per le famiglie agiate della Capitale.

A Colombo potrete visitare i supermercati del tessile: negozi di abbigliamento di vari piani che offrono magliette di tutti i tipi per pochi euro (molti capi che noi portiamo sono prodotti qui). Potete poi visitare templi e luoghi religiosi di quasi tutte le Religioni. Dopo la “scorpacciata” di luoghi buddisti, vi consiglio il grande tempio induista Sri Kailawasanathan Swami Devasthanam Kovil. In questo modo potrete ammirare anche l’architettura induista, molto diversa dai classici templi del Buddha, con i suoi colori e la ricchezza del “Pantheon”.

 

Una gita da Colombo è quella quella al Pinnawala Elephant Orphanage, l’orfanotrofio degli elefanti. I pareri sono discordanti su questo luogo: c’è chi lo considera una bieca attrazione turistica, chi ne apprezza il lavoro di recupero e sostegno dei piccoli elefanti rimasti orfani soprattutto per bracconaggio o perché i loro genitori hanno avuto incidenti con i contadini dei villaggi.

Allattare i piccoli con il biberon o vedere la massa di elefanti che attraversano la strada del villaggio per andare tutti insieme in orari definiti a fare il bagno al fiume è comunque uno spettacolo che rimane nel cuore.

elefanti_orfanotrofio

 

Consigli:

 

1) Il clima dello Sri Lanka è affetto in parte dai Monsoni. La zona Sud Occidentale è piuttosto piovosa durante la nostra estate, motivo per cui, se volete fare mare è consigliabile andare nella zona Nord Est.

L’area del The è piovosa tutto l’anno. Nel resto del Paese il clima è caldo umido tutto l’anno. I mesi da ottobre a dicembre sono interessati quasi ovunque dall’arrivo del Monsone

2) Come vedrete dalla cartina, suggerisco per ottimizzare i trasporti di girare l’itinerario facendo prima le notti a Dambulla, poi lo stop a Kandy per poi andare a Nuwara, anche se le distanze in Sri Lanka sono abbastanza contenute

3) A mio avviso il modo migliore per visitare il Paese è affittare un auto con un autista: i prezzi sono ancora molto bassi, guidare in Sri Lanka non è molto facile e comunque tutti gli autisti hanno dependance dove posso dormire negli alberghi turistici principali normalmente incluse nel costo della stanza.

Se frequentate il forum di TripAdvisor e postate una domanda lì, vi contatteranno molti operatori o comunque gli Esperti Locali e gli altri viaggiatori vi suggeriranno nomi e contatti di autisti da loro utilizzati.

https://www.tripadvisor.it/ShowForum-g293961-i8983-Sri_Lanka.html

 

 

 

Autore dell'articolo: Valeinviaggio