A Pechino da Sola – Domande Frequenti e Consigli

Quanto tempo?

4 notti sono sufficienti per viverla appieno e per prevedere anche il Tour fuori città alla Grande Muraglia

 

Periodo?

Io ci sono stata in pieno Agosto. Non è sicuramente il periodo migliore (meglio primavera o autunno), ma se l’estate è l’unico vostro periodo di viaggio, tranquilli, si sopravvive: molto caldo, molta umidità e cielo “pesante”

 

Dove dormire?

Ho dormito all’Hotel Kapok: standard occidentali, pulito e ottima posizione. In 10 minuti (forse meno) a Piedi si arriva all’Ingresso della Città Proibita e nello stesso tempo a Piazza Tiananmen e alla fermata della Metro che porta lo stesso nome.

Hotel Kapok

hotel Bejing

 

Inoltre, dall’altro lato, l’Hotel è vicino a una via commerciale pedonale (Wangfujing Dajie) che racchiude negozi e catene occidentali (tra cui McDonald’s per chi ha in odio l’ottima cucina cinese) e diversi centri commerciali con variegate proposte gastronomiche.

 

Nella stessa strada dell’hotel, infine, c’è il famoso mercato di “street food” per stomaci forti di Donghuamen

 

Dove mangiare?

1) Qianmen Quanjude Roast Duck

Qianmen Daje 30 (vicino al Mausoleo di Mao e al quartiere delle Legazioni Straniere)

Per assaggiare la famosa anatra laccata alla Pechinese, preparata sul momento in ampi forni a legna. Preparatevi a prendere il numerino della prenotazione e ad armarvi di pazienza… è molto gettonato (ma sono rapidi). Il conto è abbastanza elevato, se paragonato agli standard cinesi, ma il locale è impeccabile

anatra pechinese

 

2) Goubuli

Dazhalan Jie 31

Questo è il posto per gli amanti dei ravioli, potete provarne in menù che offrono 8 tipologie di diverse. Il posto è frequentato anche da locali, nella caotica Dazhalan, una stradina piena di ristoranti e negozi in cui è bello passeggiare alla sera

Ravioli Cinesi

 

3) Senza nome

Non conosco il nome di questo ristorante assolutamente “Cinese” doc e veramente poco turistico. L’insegna è, infatti, in Cinese ma è proprio di fronte all’ingresso dell’Hotel Kapok menzionato sopra. Ci son due ristoranti per la verità, io faccio riferimento a quello con un acquario in vetrina e un uomo che di solito griglia/cuoce fuori, davanti all’ingresso.

Ho cenato più volte: tutto buonissimo! Il menù è ricco e variegato, le porzioni veramente abbondanti e il clima è davvero familiare. Consigliati i classici: Noodles, Pollo alle Mandorle (che in realtà scoprirete che non è affatto alle mandorle ma è con gli anacardi) e delle ottime Melanzane in padella. Costo: pochi euro

Noodles
Noodles

 

4) Mercato Notturno di Donghuamen

Questo lo consiglio più per il folklore che per la cucina, perché dubito che qualcuno abbia il coraggio di provarlo: cavallette, scorpioni, ragni, serpentelli e stelle marine pronti sulle bancarelle per finire nei vostri palati

Street Food

 

Per domande su sicurezza e viaggiare da sola, si può continuare qui.

Sharing is caring: se hai trovato utile questo articolo, ti chiedo la cortesia di condividerlo. Grazie!

 

 

Autore dell'articolo: Valeinviaggio